SCHEDA - Argentina, i dettagli del nuovo swap sul debito

venerdì 16 aprile 2010 09:38
 

 15 aprile (Reuters) - L'Argentina ha reso noto ieri il
contenuto del suo piano di ristrutturazione per i circa 20
miliardi di debito in default. 
 L'offerta verrà lanciata entro 10 giorni, dopo aver ottenuto
l'approvazione dei regolatori europei (Consob in Italia e
l'autorità del Lussemburgo) e il governo argentino si aspetta di
concludere l'operazione entro un mese dal lancio.
 Di seguito sono illustrati i punti essenziali dell'offerta.
 Lo swap in Italia è parte di una offerta globale di scambio
che tocca anche il Lussemburgo e, fuori dell'Europa, gli Stati
Uniti e il Giappone, oltre ovviamente l'Argentina.
 
 OPZIONI PER GLI INVESTITORI 
 Ci sono due strade possibili per gli obbligazionisti che
vogliono aderire allo swap: 
 * una offerta Par, limitata nell'ammontare e più favorevole,
che punta più agli investitori più piccoli, che in teoria ripaga
il valore facciale dell'obbligazione data in scambio;
 * una altra offerta Discount, fatta più per gli investitori
istituzionali, che dovrebbe offrire in cambio una frazione del
valore facciale dell'obbligazione posseduta. 
 
 L'OPZIONE PAR
 E' di ammontare limitato a 2 miliardi di dollari in Par
Bond. In ogni caso nessun singolo obbligazionista potrà aderire
per importi superiori a 50.000 dollari o 40.000 euro. Nel caso
di adesione allo swap per un ammontare superiore, l'eccedenza
viene considerata come se avesse scelto l'altra opzione
discount.
 Qualora la domanda complessiva per questo tipo di opzione
ecceda l'ammontare offerto, la Repubblica di Argentina procederà
all'assegnazione a riparto su base proporzionale. 
 
 Gli obbligazionisti che scelgono l'opzione Par ricevono:
 * Obbligazione Par, scadenza 31/12/2038, con rimborso del
capitale in 20 rate semestrali a partire dal 30/9/2029. I tassi
di interesse per queste obbligazioni saranno pagati alle
scadenze a ai tassi di seguito indicati: 
                                             Valuta 
  Dal (incluso)   Al (escluso)      Dollari   Euro    Peso 
- 30/9/2009        31/3/2019         2,50%    2,26%   1,18% 
- 31/3/2019        31/3/2029         3,75%    3,38%   1,77% 
- 31/3/2029        31/12/2038        5,25%    4,74%   2,48% 
 Gli obbligazionisti riceveranno lo stesso valore facciale
dei Par Bond pari al valore del debito portato in adesione allo
swap.
 * Un pagamento cash per gli interessi sui Par Bond dal 2003
fino al termine di questa offerta di swap, con un tetto di
disponibilità di 160 milioni di dollari.
 * Per ogni dollaro di debito che aderisce allo swap, un
titolo legato al Pil dell'Argentina, con scadenza non oltre il
2035, che paga un dividendo ogni anno in relazione all'andamento
del prodotto interno lordo.
 Gli investitori non riceveranno compensazione per i
pagamenti sui titoli legati al Pil tra il 2006 e il 2009. Alcuni
investitori si sarebbero aspettati almeno una compensazione
nell'offerta.
 
 OPZIONE DISCOUNT 
 Gli obbligazionisti che scelgono l'opzione Discount ricevono
tre titoli: 
 * Una obbligazione Discount, scadenza 31/12/2033, con
rimborso del capitale in 20 rate semestrali. Gli investitori
riceveranno il 33,7% del valore facciale dei bond portati in
adesione allo swap. I tassi di interesse annui sono i seguenti:
 Valuta              Tasso interesse annuo 
 Dollaro             8,28% 
 Euro                7,82%
 Peso                5,83% 
 Parte degli interessi maturati prima del 31/12/2013 sarà
pagata in denaro e parte capitalizzata. 
 
 * Una obbligazione in dollari Global 2017, con rimborso del
capitale a scadenza e cedola dell'8,75%. Con questo strumento
vengono compensati gli interessi dovuti già maturati dal 2005.
* Per ogni dollari di debito che aderisce allo swap, un
titolo legato al Pil dell'Argentina con scadenza non oltre il
2035, che paga un dividendo ogni anno in relazione all'andamento
del prodotto interno lordo.
 Come per la Par, gli investitori non riceveranno
compensazione per i pagamenti su Pil warrant tra il 2006 e il
2009. Alcuni investitori si sarebbero aspettati almeno una
compensazione nell'offerta.
 
 COMMISSIONI/NUOVE OBBLIGAZIONI
 * Gli investitori pagheranno uno 0,4% di commissione alle
banche per aderire allo swap
 * L'Argentina punta anche a lanciare un nuovo Global bond da
1 miliardo di dollari a sette anni che paga una cedola sotto il
10% per raccogliere capitale fresco dopo lo scambio.