Monetario, liquidità abbondante, atteso rialzo depositi

giovedì 15 aprile 2010 12:02
 

MILANO, 15 aprile (Reuters) - Prosegue nel segno della distensione e dell'abbondanza il nuovo periodo della riserva obbligatoria nel secondo giorno, con il tasso overnight che si muove in area 0,30%.

Intorno a mezzogiorno sul Mid il tasso quota 0,30% a fronte di una media Eonia fissata ieri a 0,337% EONIA.

"Il mercato è assolutamente tranquillo, siamo a inizio periodo con un'eccedenza di circa 200 miliardi di euro. I depositi risalgono e sono destinati ad aumentare" dice un tesoriere.

Dopo il calo registrato in seguito al fine-tuning di drenaggio nell'ultimo giorno del periodo di mantenimento della riserva obbligatoria, i fondi depositati dalle banche della zona euro presso la Bce tornano a salire. Secondo le statistiche quotidiane dell'istituto centrale ECB40 aggiornate a questa mattina, ieri sera i depositi overnight - remunerati allo 0,25% - ammontavano a 113,660 miliardi dai 50,875 miliardi di euro della seduta precedente.

I prestiti marginali - pagati all'1,75% - sono invece scesi a 98 milioni dopo il balzo a 1,180 miliardi della precedente seduta.

"Il balzo delle 'lending' facilities di martedì non è significativo, si tratta infatti dell'ultimo giorno del periodo di riserva, direi che non fa testo" dice il tesoriere.

Si è fermata intanto la risalita del tasso Euribor a tre mesi: fissato a Londra a 0,644% sul livello per il terzo giorno consecutivo dopo due settimane di graduale recupero rispetto ai minimi storici.

Tra i derivati Euribor, il futures giugno è invariato a 99,280, mentre settembre sale di 10 millesimi a 99,11.

Altri dettagli sulla liquidità in Europa e in Italia alle pagine Reuters ECB40 e BITS.