Francia, deficit 2009 a 7,5% pil, debito a 77,6% pil a 31/12

mercoledì 31 marzo 2010 09:13
 

PARIGI, 31 marzo (Reuters) - Il deficit pubblico francese nel 2009 è pari al 7,5% del prodotto interno lordo, un dato migliore rispetto alle previsioni del governo che lo indicavano al 7,9%.

Il rosso arriva a valere 80,1 miliardi di euro, spinto da un calo del 4,3% delle entrate e da un incremento del 3,8% delle spese, secondo i dati fornito dall'istituto di statistica nazionale Insee.

Il debito pubblico registra invece un balzo di 31,7 miliardi nel solo quarto trimestre, arrivando a valere 1.489 miliardi, ovvero circa il 77,6% del pil. Si tratta di un aumento di 1,8 punti percentuali rispetto alla fine del terzo trimestre.

Di questo ammontare, circa 1.163 miliardi è la quota di debito attribuibile allo Stato centrale. Della parte restante, la quota più consistente è quella degli enti locali (156,8 miliardi).

Nel programma comunicato alla Commissione Ue, le previsioni dell'esecutivo sono per un deficit 2010 in crescita all'8,2% del pil, prima di essere ricondotto al 6,0% nel 2011, sulla strada del ritorno entro il 2013 sotto la soglia del 3% del pil, uno dei 'paletti' del trattato sulla moneta unica.