MONETARIO - Cosa succede oggi martedì 30 marzo

martedì 30 marzo 2010 07:44
 

* Nelle consultazioni regionali in Italia il centrodestra complessivamente ha ottenuto sei regioni (Lazio, Veneto, Lombardia, Campania, Calabria, Piemonte), contro le sette del centrosinistra (Emilia Romagna, Toscana, Puglia, Liguria, Basilicata, Marche e Umbria).

* A dominare il mercato di oggi, è la nuova tornata d'asta in cui primeggia il nuovo Btp decennale settembre 2020. Ieri i dealer dicevano che il nuovo titolo ha visto un buon andamento sul grey market, trattato per 310 milioni tra 99 e 100,30 a un rendimento attorno al 4%, con un premio rispetto all'attuale benchmark marzo 2020 che è oscillato tra i 10 e 12 punti base in termini di rendimento. Oltre al Btp a 10 anni, offerto per 4-5 miliardi, in offerta ci sono i 2,5-3,5 miliardi del Btp dicembre 2012 e 1-1,5 miliardi del Cct marzo 2017.

* Si terrà oggi a Roma una conferenza stampa relativa alle conclusioni preliminari della missione del Fondo Monetario Internazionale in Italia, tenuta da Tremonti e dal capo missione del Fmi, Adam Bennett. Quando sono stati in visita presso le maggiori banche milanesi gli ispettori Fmi si sono informati circa la situazione economica in Italia, di come viene vista la ripresa e dei singoli settori economici.

Sempre a Roma si riunisce la commissione Finanze Senato per discutere del regolamento sulla vigilanza europea dei mercati finanziari

* Il governo Giapponese metterà a segno misure aggiuntive per ridurre il suo pesante debito nelle prossime strategie fiscali. Lo dice oggi il quotidiano finanziario Nikkei citando una bozza del programma. Le agenzie di rating hanno minacciato una riduzione della loro valutazione sul Giappone poichè le spese programmate dal nuovo governo fanno aumentare i timori che il debito giapponese continuerà a crescere.

Sempre in Giappone il tasso di disoccupazione di febbraio ha mostrato stabilità al 4,9%, in linea con le attese mentre la produzione industriale sempre di febbraio ha mostrato un -0,9% su mese contro attese di un -0,5%. In marzo invece il solo settore manifatturiero viene visto a +1,4% e in aprile a -0,1% .

* I Treasuries Usa hanno chiuso ieri in calo, con il rendimento del trentennale salito ai massimi di 9 mesi, poichè il buon risultato del collocamento del bond della Grecia ha ispirato maggior ottimismo sulla sua situazione debitoria e quindi ha ridotto il ruolo dei Treasuries come investimento rifugio. Il decennale benchmark ha chiuso a 97-32/32 in calo di 6/32 per un rendimento del 3,872%.

*   Continua...