Cds, OK banche a procedere in progetto Indice Italia - fonti

lunedì 29 marzo 2010 15:19
 

MILANO, 29 marzo (Reuters) - Le banche hanno dato il loro nulla osta e il progetto di costituire un indice Cds su emittenti corporate italiani, il Main Italy Index, va quindi avanti.

E' il risultato della riunione della scorsa settimana tra banche coinvolte e Abi, che doveva essere decisiva per passare dalla fase teorica a quella pratica.

"La banche partecipanti hanno convenuto che il progetto andrà avanti e si sono prese l'impegno a mettere a punto le prossime mosse" ha detto a Reuters una fonte bancaria che ha partecipato al meeting.

Al progetto, anticipato da Reuters a metà marzo [ID:nLDE62711A] è interessata anche Bankitalia, la quale, vista l'approvazione delle banche a procedere, parteciperà alla prossima riunine che verrà fissata entro aprile.

"L'impegno delle banche a continuare è forte, ora ci siamo dati impegni precisi per poter continaure" spiega un'altra fonte bancaria.

IMPEGNO PER QUOTAZIONI EFFETTIVE DI UN CENTINAIO DI CDS

Innazitutto la quotazione dei Cds: dopo circa un anno di test, dice una delle fonti, "ora entriamo nella fase più concreta per cui le banche aderenti si sono impegnate a quotare effettivamente i Cds delle emittenti corporate italiane... Fase, questa, preliminare alla creazione dell'indice che per essere efficace deve avere alla base una buona liquidità".

Le banche si sono assunte l'impegno di fare quotazione su una rosa di un centinaio di Cds di aziende italiane, scelte tra quelle quotate su un mercato regolamentato oppure che siano rapprentative del "made in Italy" spiega una delle fonti.   Continua...