PUNTO 1-Grecia, euro non a rischio, Ue supera crisi -Bini Smaghi

venerdì 26 marzo 2010 19:26
 

* Bini Smaghi: il rigore ha salvato i conti dell'Italia

* Passera: le banche ci saranno per finanziare le imprese

(Aggiunge altre dichiarazioini Bini Smaghi e Passera)

CERNOBBIO, 26 marzo (Reuters) - L'euro resterà una valuta forte e il progetto di moneta unica non è a rischio, anzi l'Europa ha superato "l'ennesima crisi" scaturita dalla vicenda del debito greco.

Lo ha detto il consigliere del board Bce, Lorenzo Bini Smaghi, commentando in un dibattito televisivo su Sky Tg24, a margine del workshop Ambrosetti di Cernobbio, l'accordo raggiunto ieri in sede europea sulla Grecia.

Al dibattito era presenta anche l'Ad di Intesa Sanpaolo (ISP.MI: Quotazione), Corrado Passera, che ha sottolineato che le banche faranno la loro parte quando le imprese torneranno a chiedere fondi per gli investimenti.

"Ogni crisi che l'euro ha affrontato è stata superata, è un progetto politico non tecnico. 16 capi di Stato sono stati messi di fronte alle difficoltà e hanno dimostrato che il bene comune è più importante. Bisogna riconoscere che l'Europa ha superato l'ennessima crisi", ha detto Bini Smaghi.

Per Bini Smaghi "il coivolgimento del Fmi [in un eventuale aiuto alla Grecia] non comprometterà l'indipendenza della Bce". Secondo Bini Smaghi "l'Italia in questa fase ha avuto un elemento fondamentale: il rigore della finanza pubblica ha salvato l'Italia. Tutti i Paesi europei sono cresciuti poco e hanno bisogno di riforme, di maggiori competenze e di competitività rispetto ai paesi asiatici che crescno. Si tratta di problemi non nuovi, forse la crisi dà il consenso necessario per realizzare le riforme".   Continua...