Grecia, vice primo ministro contro banche ed export tedeschi

lunedì 22 marzo 2010 14:54
 

ATENE, 22 marzo (Reuters) - Le banche tedesche stanno approfittando della critica situazione finanziaria della Grecia mentre gli esportatori tedeschi traggono beneficio da un euro debole, secondo il vice primo ministro greco.

Theodoros Pangalos ritiene, infatti, che la Germania stia consentendo alle proprie banche di prendere parte a un "deplorevole gioco" di speculazione sui bond greci.

"Tanto più a lungo il sud dell'Europa rimane sotto pressione, l'euro viene scosso e indebolito, mentre migliorano le condizioni che permettono [alla Germania] di aumentare le esportazioni contro terzi", ha spiegato il vice primo ministro nel corso di una conferenza ad Atene.

"Sono abbastanza preoccupato che se non viene presa una decisione velocemente .....allora l'euro non avrà senso e se [la moneta unica] fallisce questo ci porterà di molti decenni indietro in termini di integrazione europea".