Grecia, serve accordo rapido, forse prestiti bilaterali -Barroso

venerdì 19 marzo 2010 19:40
 

BRUXELLES, 19 marzo (Reuters) - Il presidente della Commissione Ue, José Barroso, ha invitato i paesi membri a trovare il prima possibile l'accordo su un pacchetto di aiuti alla Grecia da tenere "in standby", aggiungendo che non si deve lasciar proseguire a lungo la crisi del debito di Atene.

Secondo una proposta avanzata dallo stesso Barroso, i 16 paesi della zona euro dovrebbero intervenire con prestiti bilaterali alla Grecia, messi a disposizione in maniera coordinata. Una tale soluzione, ha aggiunto il leader dell'esecutivo europeo, non violerebbe la clausola che impedisce i salvataggi all'interno dell'area della moneta unica.

Barroso non ha voluto fare ipotesi circa eventuali contributi del Fmi al meccanismo in questione.