Monetario stabile, eccesso liquidità ancora tassi

venerdì 19 marzo 2010 12:54
 

MILANO, 19 marzo (Reuters) - La settimana si avvia a conclusione senza scossoni su un interbancario gonfio di liquidità e destinato con ogni probabilità a rimanere in tale situazione fino alla fine del mese.

Il sistema si affaccia al fine settimana forte di numeri neri superiori a 500 miliardi di euro, a riflesso di una media largamente superiore alla riserva dovuta.

Balzati a inizio settimana con l'avvio del nuovo periodo di mantenimento, hanno continuato a lievitare in questi giorni i depositi overnight presso l'istituto di Francoforte raggiungendo ieri quota 196 miliardi.

Un'eccedenza di fondi nel sistema stimata attorno ai 300 miliardi di euro esercita pressione al ribasso sui tassi di mercato. Al fixing giornaliero l'Euribor trimestrale ha segnato un nuovo minimo storico a 0,642% da 0,643%.

L'overnight lavora sempre nell'orbita dello 0,25% riconosciuto dalla Bce sui depositi. Stabile a un livello lievemente superiore anche la media Eonia, fissata ieri a 0,332%.

"La situazione è sempre la medesima, liquidità abbondante, tassi contratti", commenta un'operatrice.

Movimenti limitati anche per i derivati sul tasso Euribor che esibiscono quotazioni in frazionale progresso.

Attorno alle 12,30 il futures a giugno FEIM0 sale di 0,005 a 99,27. Settembre FEIU0 avanza di 0,005 a 99,075.

Altri dettagli sulla liquidità in Europa e in Italia alle pagine Reuters ECB40 e BITS.