Grecia, spread con Germania si amplia su voci ricorso a Fmi

giovedì 18 marzo 2010 10:22
 

LONDRA, 18 marzo (Reuters) - Il premio di rischio per detenere titoli di stato greci è salito stamane, spinto dalle speculazioni che la Grecia potrebbe rivolgersi al Fondo monetario internazionale per ricevere aiuto, perché è sempre più pessimista sulle prospettive di un aiuto da parte della Ue [nLDE62H094].

In ogni caso il primo ministro George Papandreou ha detto di sperare che non sia necessario ricorrere all'Fmi.

Lo spread Grecia/Germania si è ampliato fino a 310 punti base, con un rialzo di circa 7 punti base dalla chiusura di mercoledì.

Il costo per assicurare il debito greco contro il default è salito a 295.700 euro per 10 milioni di euro di esposizione, da 287.700 euro alla chiusura di New York, secondo CMA DataVision.

Gli altri Cds dei paesi periferici che si sono ampliati sono stati il Portogallo a 117,2 da 115, e la Spagna a 95,7 punti base da 93,7.