Gb,Ue chiede maggiori sforzi correzione,Francia troppo ottimista

mercoledì 17 marzo 2010 11:58
 

BRUXELLES, 17 marzo (Reuters) - A parere della Commmissione europea la Gran Bretagna deve compiere un maggior sforzo per la correzione dei conti pubblici, dal momento che l'attuale piano di rientro non garantisce di centrare l'obiettivo sulla riduzione del deficit per cui Bruxelles ha fissato la scadenza del 2014/15.

Quanto al programma di stabilità francese, l'esecutivo comunitario ritiene pecchi di "ottimismo" in materia di stime sul deficit, mentre nel caso della Spagna eccessivamente fiduciose sono le attese in materia di crescita.