Lavoro, Rgs chiede riscrittura articolo su Cig 18 mesi

martedì 16 marzo 2010 14:07
 

ROMA, 16 marzo (Reuters) - La Ragioneria generale dello Stato critica l'allungamento di sei mesi della cassa integrazione ordinaria prevista nel progetto di legge sugli ammortizzatori sociali e sollecita una riformulazione della norma.

Secondo quanto si legge nella relazione tecnica depositata oggi alla Camera, la Ragioneria sottolinea che il progetto di legge riconosce nei fatti un "diritto soggettivo" all'automatica estensione della Cig a 78 settimane.

"Nei termini sopra esposti dalla disposizione non può che conseguire un onere da valutarsi per la finanza pubblica e non comprimibile in termini di limiti di spesa", dice la relazione, ricordando che nel 2009 la sola cassa integrazione guadagni ordinaria ha registrato un incremento del 330% arrivando ad un importo di circa 1,5 miliardi dai 330 milioni del 2008.

La Ragioneria chiede quindi di riscrivere la norma chiarendo che la concessione dei sussidi sia vincolata alle risorse predeterminate.

I tecnici di via XX settembre propongono anche una riformulazione delle copertura tramite la riallocazione dei 400 milioni (200 mln annui per il biennio 2010-2011) destinati all'introduzione di tutele per i lavoratori a progetto e la rideterminazione dei fondi destinati all'indennità di disoccupazione per i lavoratori sospesi non tutelati dalla cassa integrazione ordinaria, anche nel settore dell'apprendistato e dell'artigianato in genere.