Lavoro, Sacconi esclude modifiche legge su articolo 18

martedì 16 marzo 2010 13:05
 

NAPOLI, 16 marzo (Reuters) - Il ministro del Welfare, Maurizio Sacconi, esclude che ci possa essere alcuna modifica alla nuova legge sul lavoro che introduce nuove norme nella possibilità di scegliere fra arbitro e giudice in materia di controversie sul lavoro.

"Assolutamente nessuna modifica, mai", ha detto Sacconi a Napoli.

Molte sono state le polemiche sulla legge varata il 5 marzo scorso. La Cgil ritiene che sia incostituzionale perché limita il ricorso al tribunale in caso di licenziamento senza giusta causa, contravvenendo all'articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori.

Secondo La Repubblica, il capo dello Stato, Giorgio Napolitano, starebbe valutando la possibilità di non controfirmare la legge. Il Quirinale ha smentito dicendo che il presidente non ha ancora maturato un orientamento.