15 marzo 2010 / 14:54 / 8 anni fa

Carige, Caisses Epargne cede diritti bond per potenziali 53 mln

MILANO, 15 marzo (Reuters) - Caisses d‘Epargne Participations il 5 marzo ha venduto in varie tranche complessivamente circa 242 milioni di diritti per la sottoscrizione del bond convertibile di Banca Carige (CRGI.MI) da circa 392 milioni di euro.

Lo si legge in un filing model da cui emerge che i diritti ceduti corrispondono a circa 22 milioni di obbligazioni convertibili per un controvalore totale di 52,8 milioni di euro.

L‘offerta in opzione relativa all‘emissione del prestito obbligazionario convertibile denominato “Banca Carige 4,75% 2010-2015 convertibile con facoltà di rimborso in azioni” si è conclusa il 5 marzo. Durante il periodo di opzione sono stati sottoscritti complessivamente circa 162 milioni di obbligazioni convertibili, per un controvalore di circa 389 milioni di euro, pari al 99,37% del totale delle obbligazioni convertibili offerte.

Le obbligazioni sono state offerte in opzione ai titolari di azioni ordinarie o di risparmio della banca (in rapporto di 1 a 11) oppure ai titolari di obbligazioni convertibili del prestito ibrido di Carige con scadenza 2013 (in rapporto di 8 a 77).

I diritti inoptati sono offerti in borsa nelle sedute dall‘11 al 17 marzo.

Dal sito Consob Caisses d‘Epargne Participations risulta detenere in Carige una quota dell‘11% circa.

Per leggere il filing model i clienti Reuters possono cliccare su [ID:nBIA1569e]

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below