S&P stima debito sovrano Europa 2010 a record storico 1.446 mld

giovedì 11 marzo 2010 17:47
 

11 marzo (Reuters) - Il debito sovrano a medio-lungo termine per le emissioni da parte di governi europei raggiungeranno probabilmente nel 2010 il record storico di 1.446 miliardi di euro.

Lo rivela un'indagine condotta da Standard and Poor's sul fabbisogno stimato degli emittenti sovrani europei.

"A nostro avviso, questo livello record di indebitamento europeo sovrano sarà il risultato dell'elevato e sostenuto fabbisogno di rifinanziamento netto dei governi centrali", ha detto l'analista di Standard & Poor's Credit, Kai Stukenbrock.

"Le entrate pubbliche sono ancora depresse da una ripresa solo graduale delle economie, mentre la spesa rimane elevata per l'alto tasso di disoccupazione e per le rimanenti misure di stimolo fiscale", aggiunge l'analista.

Sempre nell'anno in corso la crescita del debito non dovrebbe dipendere dalle misure di intervento al settore finanziario, fattore che invece è stato rilevante nel 2009.

L'agenzia di rating ha analizzato anche l'impatto sul costo di finanziamento derivante dai mutamenti nelle caratteristiche di rischio delle emissioni e della percezione degli investitori.

In particolare il calo della domanda di debito pubblico potrebbe portare ad un aumento dei rendimenti.

"Stimiamo che un persistente spostamento di 300 punti base della curva dei rendimenti porterebbe entro il 2015 al pagamento di interesse annui extra pari al 3,9% del Pil 2010 per la Grecia, del 2,6% per il Portogallo, e del 2,5% per l'Italia e il Regno Unito", spiega Stukenbrock.

I clienti Reuters possono leggere il testo integrale del comunicato cliccando su [ID:nWLB9799]