Commissione Ue esaminerà divieto vendita scoperto di Cds

martedì 9 marzo 2010 17:58
 

STRASBURGO, 9 marzo (Reuters) - La Commissione Ue prenderà in considerazione di vietare la vendita allo scoperto di tipo 'naked' sui Cds relativi al titoli del debito sovrano.

Lo ha detto il presidente della Commissione Ue, José Manuel Barroso, che auspica una discussione a livello di G20 sulle attività speculative nei credit default swaps (Cds).

"Una riflessione nuova e ad hoc è necessaria sui credit default swaps relativi al debito sovrano", ha detto Barroso.

"Nel breve termine dobbiamo raggiungere il necessario coordinamento per assicurare che gli stati membro agiscano in maniera coordinato soprattutto per le pratiche 'naked'", ha aggiunto.

Il cosidetto 'naked selling' riguarda la vendita di un Cds ad una controparte che non possiede il sottostante bond sovrano.

"In questo contesto, la Commissione esaminerà attentamente la rilevanza di vietare le vendite puramente speculative dei Cds sul debito sovrano", ha spiegato Barroso.

I ministri delle Finanze Ue e la Commissione dovrebbero discutere sulle misure per limitare le attività speculative sul mercato dei Cds legati ai titoli del debito publico nella riunione del 16 marzo.