Giappone, BoJ potrebbe discutere nuovo allentamento - fonti

venerdì 5 marzo 2010 09:18
 

TOKYO, 5 marzo (Reuters) - Banca del Giappone dovrebbe discutere questo mese un ulteriore allentamento della sua politica monetaria già ampiamente accomodante.

Lo sostengono fonti familiari con l'argomento, mentre continua la pressione del governo sulla banca centrale per aiutare il paese a sbarazzarsi dello spettro deflazione.

Se i nuovi interventi arriveranno già a marzo, dopo la riunione di politica monetaria del 16-17 marzo, o se attenderanno aprile dipenderà da quanto i membri del consiglio riterranno che il rischio deflazione danneggi il sentiment delle società e l'economia.

"Banca del Giappone deve assicurarsi che la flessione dei prezzi al consumo non danneggi le aspettative future sull'inflazione. Un argomento che verrà verosimilmente discusso a marzo e aprile", ha affermato una delle fonti, aggiungendo che un intervento già in questo mese non può essere escluso.

Dopo l'indiscrezione, riportata oggi dal quotidiano Nikkei e poi confermata da fonti, lo yen si è indebolito e i futures sul reddito fisso del paese hanno toccato i massimi di due mesi.

Il ministro delle Finanze Naoto Kan ha già detto che accoglierebbe favorevolmente un'azione della banca centrale, ma di non aver dettagli sulle intenzioni dell'istituto.

La mossa più probabile è quella di un'espansione delle operazioni di rifinanziamento già messe in campo a dicembre, con prestiti alle banche allo 0,1%, oppure di un aumento dell'ammontare o della durata dei prestiti rispetto agli attuali tre mesi.