Banca Inghilterra conferma tassi a 0,5%, mantiene 'QE' a 200 mld

giovedì 4 marzo 2010 13:03
 

LONDRA, 4 marzo (Reuters) - Banca d'Inghilterra non ha sorpreso i mercati, decidendo al termine della riunione di politica monetaria di confermare il costo del denaro al minimo storico allo 0,5% e mantenendo invariato a 200 miliardi di sterline il programma di 'quantitative easing', senza procedere quindi a nuovi acquisti di titoli.

In un sondaggio Reuters di fine febbraio tra 65 analisti di settore, la conferma dei tassi era prevista all'unanimità e largo accordo era anche sul tetto dei 200 miliardi per l'acquisto di bond, nonostante le ripetute affermazioni delle autorità su un possibile aumento dell'ammontare.

Per un lieve aumento dei tassi, tra 25 e 50 punti base, bisogna ancora aspettare, secondo la maggioranza degli analisti, fino all'ultimo trimestre dell'anno.