Grecia,sindacato settore privato annuncia scioperi contro misure

mercoledì 3 marzo 2010 14:56
 

ATENE, 3 marzo (Reuters) - Il principale sindacato greco del settore privato, il Gsse, ha annunciato il ricorso allo sciopero questo mese per protestare contro le nuove misure d'austerità varate oggi dal governo.

"Faremo più scioperi a partire dalla fine del mese. [Sono misure] ingiuste, anti-sindacali che aggraveranno la recessione", ha dichiarato il portavoce Stathis Anestis a Reuters.

Le date precise degli scioperi verranno decise nel giro di qualche giorno, ha aggiunto.

Il pacchetto di misure varato oggi dal governo prevede risparmi per 4,8 miliardi di euro. Nel dettaglio sono indicati tagli dei bonus salariali dei dipendenti pubblici, riduzione del 30% dei premi e il rialzo dell'Iva di due punti percentali al 21%. Tra gli altri provvedimenti fiscali: l'incremento delle imposte su benzina, tabacco e alcolici, una tassa una tantum sulle proprietà immobiliari, una tassazione sugli introiti e i beni immobiliari ecclesiastici, una nuova imposta sui beni di lusso, un prelievo una tantum dell'1% a coloro che nel 2009 hanno guadagnato oltre 100.000 euro.

Infine verranno ridotti del 30% gli straordinari del settore statale e verranno congelate le pensioni.