PUNTO 1 - Germania non contabilizzerà in 2010 aiuti a Grecia

lunedì 1 marzo 2010 13:16
 

(aggiunge dettagli, background)

BERLINO, 1 marzo (Reuters) - Nessun aiuto alla Grecia sarà contabilizzato nel bilancio 2010 della Germania.

Lo ha detto una portavoce del governo tedesco, aggiungendo che sta alla Grecia perseguire il consolidamento del bilancio per assicurarsi la fiducia dei mercati finanziari.

Berlino non ha nuovi sviluppi da riferire sul tema del debito greco, ha proseguito.

Un membro tedesco del Parlamento europeo, Jorgo Chatzimarkakis, sabato ha detto che la Germania, la Francia e i Paesi Bassi intendono acquistare bond greci, utilizzando banche statali come la tedesca KfW e la francese Caisse des Depots.

Secondo la portavoce del governo: "Al momento c'è un processo molto chiaro. E' stato concordato alla riunione informale Ue con il primo ministro greco, quindi la palla adesso è in mano alla Grecia"

"La base del consenso congiunto nella Ue e nella zona euro è che la fiducia si costruisce sui mercati finanziari e nell'euro e questo si può raggiungere soltanto se si affrontano le sfide di politica finanziaria nei singoli stati", ha aggiunto.

La Germania ha accolto con favore la disponibilità della Grecia a perseguire misure di consolidamento del bilancio, ha proseguito.

Un portavoce del ministero delle Finanze, in occasione della stessa confernza stampa, ha detto che è desiderabile una maggiore trasparenza sui mercati dei credit default swap (cds) ma che qualsiasi accordo in proposito dovrebbe essere raggiunto a livello internazionale.