Scudo fiscale, in odg Milleproroghe obbligo relazione Tesoro

giovedì 25 febbraio 2010 18:17
 

ROMA, 25 febbraio (Reuters) - Un ordine del giorno votato oggi dal Senato con il decreto Milleproroghe impegna il Tesoro a presentare in Parlamento una relazione sui dati dello scudo fiscale entro il 15 giugno 2010.

L'ordine del giorno è stato proposto dal Partito democratico ed accolto dal governo.

Secondo il proponente, il capogruppo del Pd in commissione Bilancio di palazzo Madama, Giuliano Barbolini, sarà quella l'occasione per fare chiarezza sui dati: "Al Ministero devono essersi accorti che anche a negare l'evidenza c'è un limite", dice in una nota.

"L'ordine del giorno consentirà al Parlamento di avere elementi maggiormente trasparenti e completi per una più seria valutazione sulla reale portata del provvedimento: su quanto ne sia venuto di beneficio al rilancio dell'economia o se il vantaggio sia stato soprattutto per chi ha potuto giovarsene a così buon mercato, in spregio dei tanti contribuenti onesti e leali nelle loro obbligazioni tributarie. In conclusione, una cosa è certa: che qualcuno tra i ministri e i responsabili dell'Agenzia dovrebbe chiedere scusa alla Banca d'Italia e a chi, più di loro, ha fatto commenti veritieri", conclude Barbolini.