Grecia, Fitch non dovrebbe tagliare rating nei prossimi mesi

giovedì 25 febbraio 2010 13:20
 

ATENE, 25 febbraio (Reuters) - Fitch si aspetta di mantenere inalterato il rating della Grecia per i prossimi mesi, salvo imprevisti, mentre l'outlook rimarrà negativo. Lo ha detto a Reuters l'analista dell'agenzia Chrys Pryce.

Sull'eventualità di una riduzione del rating greco nei prossimi mesi, in un'interivsta telefonica Pryce ha affermato: "è possibile, ma non direi che sia verosimile. Non mi aspetto che le cose cambino radicalmente, in meglio o in peggio, nel giro di qualche mese. E, se andrà come ci apsettiamo, lasceremo per un qualche mese i rating dove si trovano ora".

Secondo l'analista saranno di particolare rilievo il confronto tra Grecia e Commissione europea previsto per metà marzo e l'imminenete emissione di nuovi titoli di nuovo debito da parte del paese.

"Neanche l'outlook negativo verrà modificato per qualche tempo. Il punto della questione è se alla fine taglieremo ancora il rating della Grecia, ma per ora non lo facciamo" ha affermato.

Fitch abbassò il rating greco in dicembre, a BBB+ con uotlook negativo: la prima volta in dieci anni che una delle principali agenzia ha portato il rating di Atene sotto il livello A.

"Ci fosse un aiuto concreto dell'Ue, disponibile entro certi termini noti in precedenza, questo sarebbe di certo un elemento di forte sostegno per il rating" ha aggiunto Pryce.

"Ad ogni modo mi pare che l'Ue abbia finora evitato di prendere impegni precisi, ribadendo l'aspettativa che la Grecia si tiri fuori dai guai da sola. È ovvio che ci siano ancora preoccupazioni riguardo all'eventuale azzardo morale della faccenda, cioè non vogliono far credere ad Atene che se la possa cavare con meno tagli rispetto a quelli annunciati".