Fiat, senza eco-incentivi netto 2010 visto vicino a break-even

venerdì 19 febbraio 2010 15:33
 

MILANO, 19 febbraio (Reuters) - Fiat FIA.MI prevede di chiudere il 2010 con un risultato netto vicino al break-even a causa del mancato rinnovo in Italia degli eco-incentivi.

E' quanto si legge nel progetto di bilancio in cui si confermano i target, già annunciati lo scorso 25 gennaio, di un utile della gestione ordinaria tra 1,1 e 1,2 miliardi di euro e di ricavi di circa 50 miliardi senza eco-incentivi.

"Gli obiettivi per l'anno in corso sono fortemente condizionati dal mancato rinnovo in Italia degli eco-incentivi all'acquisto di autovetture", si legge nel documento.

Per il 2010 l'indebitamento netto industriale è atteso oltre i 5 miliardi di euro.

"La Fiat disporrà comunque di risorse più che adeguate per una transizione a quello che ci si aspetta essere un contesto di mercato normalizzato nel 2011 e negli anni successivi", si legge ancora nel documento.

"Lavorando per il conseguimento degli obiettivi, il gruppo Fiat continuerà a implementare la strategia di alleanze mirate, al fine di ottimizzare gli impegni di capitale e ridurre i rischi", conclude il documento.

Fiat ha chiuso il 2008 con un trading profit di 1,058 miliardi e ricavi per 50,102 miliardi. Il debito netto industriale si attesta a 4,4 miliardi.