Grecia, S&P declassa finanza strutturata 'AAA', Moody's osserva

venerdì 19 febbraio 2010 14:42
 

LONDRA, 19 febbraio (Reuters) - La situazione dei conti pubblici e il tono generale dell'economia costano alla finanza strutturata della Grecia un peggioramento dei giudizi da parte di Standard & Poor's e un inserimento nella lista "credit watch" da parte di Moody's.

S&P ha abbassato ad 'AA' il rating sul credito su tutte le cartolarizzazioni greche con rating di partenza 'AAA', confermando invece quelle già al di sotto della tripla 'A'. Secondo i criteri cui fa riferimento l'agenzia, il rischio sovrano è infatti un fattore rilevante per il giudizio.

L'opinione di S&P è che l'economia greca crescerà a rilento nel medio termine rispetto a quanto previsto in precedenza e che la recessione del paese possa sconfinare nel prossimo anno. Fattori, aggiunge l'agenzia, che probabilmente causeranno una certa tensione a livello di cash flow intorno a queste operazioni finanziarie.

Sono sempre i fattori macroeconomici, e in particolare lo stato delle finanze di Stato, a spingere Moody's a considerare la possibilità di un analogo declassamento. L'agenzia ha messo sotto osservazione tutte tranne una le transazioni di finanza strutturata e covered bond di Atene che abbiano rating di tripla 'A'.