PUNTO 1-Scudo, rientrati in Italia 35 mld su 85 - Bankitalia

mercoledì 17 febbraio 2010 12:28
 

(Aggiunge altri dati, contesto)

ROMA, 17 febbraio (Reuters) - I capitali rientrati in territorio italiano grazie allo scudo fiscale sono stati finora il 41,18% di quelli emersi, ossia circa 35 miliardi su 85, e provengono per la stragrande maggioranza dalla Svizzera.

E' quanto emerge dai dati provvisori diffusi oggi dalla Banca d'Italia insieme alla Bilancia dei pagamenti del 2009.

Nel dettaglio l'ammontare delle attività segnalate al 15 febbraio 2010 dagli intermediari è pari a 85,134 miliardi, di cui 34,874 sono rimpatri con liquidazione, ossia rientri veri e propri.

I rimanenti 50,26 miliardi sono costituiti da semplici regolarizzazioni (i capitali esportati illegalmente all'estero vengono dichiarati ma restano dove si trovano) o da rimpatri giuridici (i capitali portati alla luce non vengono più gestiti da una banca straniera ma dalla filiale di una banca italiana).

Il governo spera che i capitali rientrati in Italia siano utilizzati in investimenti produttivi e aiutino le imprese a risollevarsi dalla crisi.

Diversi economisti ed esperti di diritto tributario sentiti da Reuters nutrono però dubbi sull'efficacia dello scudo che nel rispetto delle regole europee non pone vincoli alla destinazione dei capitali.

Guardando alla tabella della Banca d'Italia sui Paesi di provenienza si nota che dalla Svizzera sono rientrati in Italia 24,949 miliardi mentre 35,007 sono i rimpatri giuridici (59,956 miliardi in totale).   Continua...