Enel, per bond retail raggiunti ordini 2-3 mld,a tasso fisso 70%

martedì 16 febbraio 2010 15:34
 

MILANO, 16 febbraio (Reuters) - Forte domanda per il bond di Enel (ENEI.MI: Quotazione) al secondo giorno di raccolta che vede ordini tra i 2 e i 3 mld e una forte propensione per la tranche a tasso fisso che rappresenta circa il 70% del totale.

Lo dicono a Reuters fonti vicine all'operazione. Enel interpellata non ha commentato.

"La raccolta ordini sta andando molto bene e si è già tra i 2 e i 3 mld" dice una delle fonti. "Tra le due tranche è emersa una netta preferenza per quella a tasso fisso rispetto a quella a tasso variabile, in un rapporto 70-30".

Il bond è offerto per 2 miliardi che potrebbero essere estensibili fino a 3 mld in caso di forte domanda.

La tranche a tasso fisso offre un rendimento pari a 65-125 punti base sopra il tasso Midswap di pari durata (vale a dire, al tasso di oggi, tra il 3,50% e il 4%), quella a tasso variabile un rendimento pari a 65-125 punti base sul tasso dell'Euribor a sei mesi (tra l'1,60% e il 2,20%).

Il rendimento puntuale verrà comunicato entro 5 giorni dalla conclusione dell'offerta, che termine il 26 febbraio, salvo chiusura anticipata.