Commissione Ue punta ad aumento poteri Eurostat

lunedì 15 febbraio 2010 17:41
 

BRUXELLES, 15 febbraio (Reuters) - La Commissione europea ha proposto oggi alcune misure che dovrebbero facilitare la collaborazione con gli stati membri e puntano a migliorare la qualità e l'affidabilità delle statistiche finanziarie ufficiali.

L'argomento è in evidenza da quando Eurostat, l'istituto di statistica Ue, ha detto il mese scorso che la Grecia ha truccato le sue statistiche per ridimensionare i dati su debito e deficit.

La proposta della Commissione darebbe a Eurostat maggiori poteri di verifica e rafforzerebbe la capacità dell'Unione europea di contrastare eventuali notizie inaccurate dal punto di vista statistico.

La modifica - che deve ancora essere approvata dai ministri e dal Parlamento della zona euro - comprenderebbe visite più frequenti dei funzionari Eurostat per monitorare la situazione degli stati membri e le procedure per deficit eccessivo.

"Spero che il Consiglio dei ministri e il Parlamento adotteranno presto questa regolamentazione", ha affermato in una nota il commissario agli Affari economici e monetari Olli Rehn.

"Ogni stato membro ha la responsabilità di fornire informazioni accurate e affidabili sulle sue finanze pubbliche. E' assolutamente essenziale per il funzionamento della zona euro e per la reciproca fiducia all'interno dell'Unione".

Se la proposta venisse accettata, agli stati membri verrà chiesto di garantire a Eurostat l'accesso alle informazioni rilevanti per accertare la qualità dei dati fiscali.