Scudo fiscale, troppo poche segnalazioni anti riciclaggio-Draghi

sabato 13 febbraio 2010 11:37
 

NAPOLI, 13 febbraio (Reuters) - E' esiguo il numero delle segnalazioni antiriciclaggio delle banche italiane che hanno intermediato il rimpatrio di capitali con lo scudo fiscale. Serve maggiore impegno nello scrutinio delle operazioni e occorre dissipare i dubbi su come applicare la norma.

A dirlo è il governatore di Bankitalia Mario Draghi nel suo intervento al sedicesimo congresso Aiaf Assiom Forex.

"Le operazioni di rimpatrio dei capitali in regime di scudo fiscale devono essere attentamente esaminate dagli intermediari, al fine di individuare e segnalare operazioni sospettabili di riciclaggio", dice Draghi.

"Finora sono giunte poco più di 50 segnalazioni", aggiunge, dicendo che questo "è un numero esiguo".

"Le banche devono impegnarsi di più a uno scrutinio attento delle operazioni di rimpatrio", aggiunge il governatore.