Rischio paese, allargano 'Cds' Portogallo, Spagna e Grecia

mercoledì 3 febbraio 2010 16:57
 

LONDRA, 3 febbraio (Reuters) - Il costo dell'assicurazione contro il rischio di insolvenza sul debito pubblico portoghese mette a segno il nuovo record di 196.200 euro, importo necessario per garantire un investimento di 10 milioni a cinque anni.

Lo rilevano i dati a cura di Cma DataVision, da confrontarsi con i 167.300 euro della chiusura newyorkese di ieri e con il minimo di 166.200 toccato brevemente dopo il previsto via libera Ue al programma di stabilità greco.

Quanto ai contratti derivati 'Credit default swap' sul debito ellenico, sempre secondo Cma DataVision l'indicazione è di 402,9 punti base da 387,3 ieri sera, ancora comunque ampiamente al di sotto della chiusura record di 422 centesimi della settimana scorsa.

Salgono a 148,1 da 133,5 punti base i 'Cds' a cinque anni sul debito sovrano spagnolo, mentre l'Italia passa a 131,4, con aumento di circa 10 punti base, e l'Irlanda a 160,6.

Si allarga nettamente a 156 da circa 125 punti base la forchetta di rendimento Portogallo/Germania tra i titoli del Tesoro.

A monte del movimento le dichiarazioni degli operatori secondo cui Igcp, l'agenzia per la gestione del debito portoghese, ha stabilito di ridurre da 500 a 300 milioni l'odierno collocamento a breve termine.