MONETARIO - Cosa succede oggi giovedì 4 febbraio

giovedì 4 febbraio 2010 07:39
 

* Nuova riunione mensile Bce sui tassi sullo sfondo delle continue evoluzioni della crisi finanziaria dominate dal dossier Grecia, mentre il nervosismo dei mercati finanziari penalizza ancora l'intero panorama dei 'periferici' Italia compresa.

In ragione di una ripresa economica sotto tono e deboli pressioni sui prezzi più che scontato un nulla di fatto in materia di tassi, fermi a 1% ormai da maggio scorso

Prevedibile invece che in sede di conferenza stampa - alle 14,30, dopo il verdetto di politica monetaria delle 13,45 - le domande tornino a concentrarsi sulla tensione dei conti pubblici ateniesi e l'impatto su mercati come quello portoghese e spagnolo

* Tre quarti d'ora prima di quello Bce il verdetto sui tassi di Banca d'Inghilterra, che dovrebbe confermare il costo del denaro sull'attuale minimo di 0,5% e mantenere a 200 miliardi di sterline il programma 'quantitative easing' di acquisto di titoli del Tesoro

* Ancora una giornata di aste per i titoli di Stato europei: la Francia offre 7-8 miliardi complessivi di titoli con scadenze ottobre 2016, aprile 2020 e aprile 2035.

Dal Tesoro spagnolo in arrivo invece Bono per 2-3 miliardi di euro, aprile 2013

* Quotazioni petrolifere stabili in Asia su quota 77 dollari il barile. L'aumento delle scorte di greggio negli Usa ha fatto capire come in questo momento la ripresa economica non si stia ancora traducendo in una maggiore domanda di prodotti energetici. Attorno alle 7,00 il contratto a marzo del greggio Usa quota a 76,80 dollari, in calo di 18 centesimi. Il medesimo contratto sul Brent tratta a 75,65 dollari, -27 centesimi.   Continua...