PUNTO 1 - Monetario, liquidità alta, Bce drena con p/t

martedì 2 febbraio 2010 14:31
 

(Aggiunge commenti su depositi overnight presso Bce nel settimo paragrafo e dettagli su mercato repo nell'ultimo paragrafo)

MILANO, 2 febbraio (Reuters) - La situazione si mantiene tranquilla sul mercato interbancario, con il tasso Eonia fissato ieri in ulteriore ribasso allo 0,320%.

Una conferma arriva anche dal fixing dell'Euribor, che sulla scadenza trimestrale si mantiene ai minimi storici, lo 0,665%, per la quinta seduta consecutiva.

"Si conferma un quadro di liquidità in eccesso per 260-270 miliardi di euro" commenta un tesoriere.

L'operazione odierna di finanziamento settimanale della Bce è stata l'occasione per un drenaggio di liquidità che dovrebbe aiutare il riequilibrio della sistema, in attesa del fine-tuning di fine periodo. Francoforte ha collocato questa settimana pronti contro termine per poco meno di 56 miliardi di euro a fronte di liquidità in scadenza per oltre 63. "Il p/t della Bce è andato in linea con le aspettative" aggiunge il tesoriere. "Credo che fino a lunedì i tassi overnight resteranno inchiodati poco sopra lo 0,25%. Bisognerà poi vedere cosa succede martedì prossimo con l'operazione di fine tuning nell'ultimo giorno del periodo di mantenimento, ma mi aspetto sicuramente un rimbalzo dei tassi". Si registra, di pari passo, un aumento dei fondi in eccesso depositati dal sistema bancario dell'area euro presso la Bce. Secondo le statistiche quotidiane della Banca centrale ECB40, l'ammontare dei depositi overnight ha raggiunto, ieri sera, i 191 miliardi, contro i 165 di venerdì. I prestiti marginali sono passati a 56 milioni di euro, dagli 81 della seduta precedente.

"Il volume consistente di titoli governativi italiani e spagnoli giunti ieri a scadenza ha gonfiato le casse delle banche", spiega lo strategist di Calyon David Keeble.

Attorno alle 14,00, il tasso overnight è a 0,27% a fronte di un fixing eonia ieri a 0,320% EONIA dal precedente 0,326%.

Fra i derivati Euribor, marzo guadagna 0,005 a 99,305, giugno avanza di 0,005 a 99,035, settembre di 0,005 a 98,765.   Continua...