PUNTO 1 - Tesoro, avanzo gennaio 4,2 mld da rosso 1,472 mld 2009

lunedì 1 febbraio 2010 18:30
 

(Aggiunge fonte ministeriale in coda)

ROMA, 1 febbraio (Reuters) - Nel mese di gennaio 2010 il saldo del settore statale si è chiuso con un avanzo pari, in via provvisoria, a circa 4,2 miliardi, rispetto ad un fabbisogno di 1,472 miliardi del mese di gennaio 2009.

"Il miglioramento del saldo del mese di gennaio, rispetto allo stesso mese del 2009, è dovuto sostanzialmente ad un incremento del gettito tributario, nonché ad un impatto più favorevole dei flussi finanziari netti con l'Unione Europea, a causa di una diversa distribuzione temporale di incassi e pagamenti", spiega il ministero dell'Economia in una nota a commento dei dati.

Una fonte ministeriale fornisce maggiori dettagli e spiega che il miglioramento è dovuto in gran parte allo sfasamento temporale tra poste in entrata e uscita, che dovrebbe quindi riassorbirsi nei prossimi mesi.

"La partita più rilevante sono sicuramente i flussi netti con l'Unione europea. Gennaio ha visto una concentrazione di fondi ricevuti dall'Italia come percettore rispetto ai pagamenti all'Unione europea", spiega la fonte.

"Sul discorso del gettito, oltre ad un miglioramento del gettito complessivo, hanno influito invece le minori compensazioni Iva. Dato che c'è stato un cambio di procedura questo probabilmente ha prodotto qualche rallentamento che tenderà ad essere compensato nei prossimi mesi", aggiunge la fonte. Se dal Tesoro evitano trionfalismi, fanno comunque notare che rispetto a gennaio 2009 l'andamento del gettito fiscale mostra segnali positivi grazie al miglioramento della congiuntura economica.