Cina deve diversificare posizioni valutarie - consulente Pboc

lunedì 1 febbraio 2010 10:31
 

PECHINO, 1 febbraio (Reuters) - La Cina deve diversificare le proprie posizioni in valuta estera, tenendo presente, nel farlo, il valore economico di tali scelte. Lo ha detto il consulente della Banca centrale cinese (Pboc) Fan Gang, in risposta a chi gli chiedeva dell'ipotesi di acquisto di debito greco da parte della Cina.

Fan, unico membro di provenienza accademica all'interno del comitato di politica monetaria della Pboc, ha aggiunto di non avere diretta conoscenza della questione.

La settimana scorsa il governo di Atene smentì le indiscrezioni di stampa che parlavano di un mandato affidato a Goldman Sachs (GS.N: Quotazione) per collocare fino a 25 miliardi di euro di governativi greci in Cina, innescando la flessione di quei titoli e dell'euro.