Fiat, su incentivi governo libero di decidere - Auci

venerdì 29 gennaio 2010 17:12
 

ROMA, 29 gennaio (Reuters) - La Fiat FIA.MI non è un'azienda assistita dallo Stato e il governo è libero di decidere sugli incentivi, "anche nel bene del Paese".

Lo ha detto il direttore Relazioni esterne del gruppo Ernesto Auci al tavolo con governo e sindacati secondo quanto riferisce una fonte presente all'incontro.

"Siamo pronti a sostenere proposte di riconversione da parte della Regione a Termini Imerese per mantenere l'occupazione anche quando la produzione finirà. Fiat non è un gruppo assistito: sugli incentivi il governo è libero di decidere anche per il bene del Paese", ha detto Auci.

Senza il rinnovo degli incentivi nel 2010, Fiat ha avvertito il governo che le immatricolazioni potrebbero scendere dai 2 milioni previsti a 1,7 milioni.