PUNTO 1 -Fmi migliora stime: Pil mondo +3,9%, Italia +1% in 2010

martedì 26 gennaio 2010 15:06
 

(aggiunge citazioni da nota Fmi)

MILANO, 26 gennaio (Reuters) - In un aggiornamento del World Economic outlook, il Fondo monetario migliora le prospettive di crescita per l'economia mondiale, rivedendo al rialzo anche le previsioni per la zona euro e per l'Italia.

A fronte di un Prodotto interno mondiale visto oggi in aumento del 3,9% nel 2010 (rispetto al 3,1% indicato nel Weo di ottobre), e di 4,3% nel 2011 (da 4,2%), le previsioni di crescita per la zona euro vengono aumentate a +1% nel 2010 e a +1,6% nel 2011 (da +0,3% e +1,3% stimati a ottobre).

Similmente, le previsioni per il Pil italiano passano a +1% nel 2010 (da +0,2%) e a +1,3% nel 2011 (da +0,7%).

"La ripresa globale registra una partenza più forte di quanto atteso in precedenza, ma sta procedendo a velocità differenziate nelle diverse regioni" si legge nella nota che accompagna le nuove previsioni.

"Nella maggior parte delle economie avanzate la ripresa dovrebbe rimanere lenta in confronto agli standard passati, mentre in molte economie emergenti, l'attività dovrebbe essere relativamente vigorosa, guidata in gran parte da una domanda interna sostenuta", aggiunge l'organismo internazionale.

Il Fondo indica, infatti, per quest'anno una crescita del 10% in Cina, rivedendo al rialzo la previsione di 9% di ottobre. L'anno prossimo Pechino dovrebbe registrare un'espansione del 9,7%. Bene anche l'Indica che dovrebbe crescere quest'anno del 7,7% e il prossimo del 7,8%.

"Le politiche devono spingere a un riequilibrio della domanda globale e rimanere a sostegno dell'economia dove la ripresa non è ancora ben sostenuta", scrive il Fondo.