Monetario, banche chiedono ulteriori fondi a p/t Bce 7 giorni

martedì 26 gennaio 2010 13:26
 

MILANO, 26 gennaio (Reuters) - Al p/t settimanale della Bce la banche stamane sono state hanno chiesto ulteriori fondi da aggiungere al già consistente livello di ecceso di liquidità.

Al p/t le banche hanno chiesto 63,4 mld contro i 58 mld in scadenza, anche se è diminuito il numero di banche che hanno partecipato, a 83 dalle 101 della scorsa operazione.

La liquidità in eccesso si attesta al considerevole livello di 245 miliardi di euro.

"Cinque miliardi in più o in meno poco cambiano rispetto al mare di liquidità in cui ci troviamo" dice un tesoriere.

Si vedrà quindi aumentare ulteriormente il ricorso ai depositi overnight, che ieri sera era a 145,4 miliardi ancora in leggera salita dai 143 miliardi del giorno precedente.

Il tasso overnight a metà seduta quota attorno a 0,35% sul Mid tra le banche italiane che "risentono ancora dei riversamenti fiscali appena terminati" dice un tesoriere, mentre è scambiato a 0,24/29% tra le banche internazionali.

Ieri l'Eonia è stato fissato a 0,339% da 0,322% del gionro precedente.

Continua l'allentamento dei tasso euribor, con la scadenza a tre mesi fissata stamane al nuovo minimo storico di 0,667% dopo lo 0,669% del fix di ieri.

Lo spread tra questo tasso e l'analoga scadenza sull'Eoniaswap (oggi a 3,57%), giudicata una cartina al tornasole della percezione della crisi finanziaria da parte delle banche, si è attestata a 31,2 da 31,1 punti base di ieri.   Continua...