PUNTO 2 - Mosaicon (Antichi Pellettieri), in settimana soluzione

lunedì 18 gennaio 2010 17:19
 

(riscrive in parte con nuovi dettagli da fonti)

MILANO, 18 gennaio (Reuters) - Mosaicon, ex ApBags controllata da Antichi Pellettieri AP.MI, potrebbe in settimana, a metà o verso la fine, trovare la soluzione ai propri debiti, con la firma del piano di ristrutturazione.

Lo riferisce una fonte a conoscenza del dossier mentre un'altra, sempre vicina alla situazione, spiega che gli incontri tra advisor e società si susseguono, anche oggi ce n'è uno in programma.

E questo mentre la controllante della pelletteria, a sua volta controllata da Mariella Burani Fashion Group MBFG.MI, comunica ufficialmente che proseguono le trattative con le banche creditrici, finalizzate al raggiungimento di un accordo di ristrutturazione dell'indebitamento finanziario.

Antichi Pellettieri, si legge in un comunicato, ritiene che le trattative "dovrebbero concludersi in tempi ragionevolmente brevi".

Entrambe le fonti concordano sul fatto che la situazione di AP e di Mosaicon - società che conta fra i propri marchi Francesco Biasia, Mandarina Duck, Coccinelle, Braccialini - è migliore rispetto alla casa madre, una "situazione debitoria resa complicata e allungata dai problemi di Mariella Burani FG".

"Verso metà-fine settimana lo studio La Croce dovrebbe asseverare il piano di Mosaicon e quindi seguirà la firma. L'accordo con le circa 15 banche è stato sostanzialmente trovato. Seguirà poi la soluzione per Antichi Pellettieri. Le due società vanno avanti a prescindere da Mariella Burani FG", spiega una delle fonti.

A fine novembre il cda di Antichi Pellettieri aveva approvato le linee guida di un piano finanziario e industriale con un orizzonte temporale a medio/lungo termine avente ad oggetto anche il riscadenziamento della posizione debitoria e il riequilibrio della posizione finanziaria.   Continua...