January 15, 2010 / 3:37 PM / 8 years ago

PUNTO 3-Seat, accordo su debito con Rbs, bond da 500-1000 mln

3 IN. DI LETTURA

(aggiunge contesto, altro analista a riga 29)

MILANO, 15 gennaio (Reuters) - Seat PGIT.MI ha raggiunto un accordo con Royal Bank of Scotland (RBS.L) per l'emissione di debito a più lungo termine e il cda ha autorizzato la società a lanciare un bond tra 500 milioni e un miliardo di euro.

Secondo un analista di una primaria banca italiana, "l'accordo è molto positivo sul profilo di rischio della società, che riescirebbe a diluire nel tempo il debito e a eliminare il rischio affollamento nei rimborsi che si prefigurava tra il 2012 e il 2014". Sul fronte dei conti "ci sarà però un appesantimento per i maggiori oneri sul debito".

Nel 2012 scadono 556 milioni, nel 2013 465 milioni contro i 200 milioni circa di quest'anno e del 2011.

Nel 2014 scade il bond alto rendimento da 1,3 miliardi.

Dopo le indiscrezioni di ieri che avevano portato il titolo in rialzo del 10%, l'annuncio di oggi porta nuova denaro su Seat che chiude le contrattazioni con un progresso di 5% sopra 0,2 euro.

Aumentano Spread Su Debito

Seat si troverà a pagare una commissione una tantum dello 0,45% sul totale del debito in essere al momento dell'accordo, quindi su 1,5 miliardi di euro circa.

La commissione è spezzata in due: la prima dello 0,25% viene pagata subito, la seconda dello 0,2% a operazione conclusa.

Poi la società dovrà accollarsi un aumento dello 0,75% dei margini sul passivo dopo il rimborso del debito bancario. La tranche A ha attualmente uno spread del 2,19% rispetto all'Euribor, la tranche B del 2,81%, secondo l'ultima presentazione della società al mercato.

Si ipotizza che il bond sia a scadenza successiva al 2014 e vada a rimborsare l'attuale debito bancario senior. "Se ci fosse un'emissione di un miliardo, come qualcuno ipotizza, e venisse utilizzata interamente per rimborsare il debito, rimarrebbero 500 milioni di debito bancario e l'aumento dello spread andrebbe calcolato su quella cifra", dice un analista.

Infine i maggiori oneri saranno legati al costo del nuovo bond che sarà ad alto rendimento secondo quanto hanno ipotizzato ieri da alcune fonti, con un tasso nell'area 8-10%.

La nota indica tre conseguenze legate all'emissione di nuovo debito: un "aumento dello 0,75% del margine sulle tranche A e B e sulla linea di credito revolving rimanenti dopo il rimborso del debito bancario senior"; una modifica dei "principali covenant sul debito bancario in essere" in base "all'ammontare del debito senior di nuova emissione"; il pagamento di "una fee dello 0,2% sul debito bancario senior in essere al momento dell'accordo".

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below