Fisco, Tremonti glissa su tempi riforma: "Evitiamo follie"

mercoledì 13 gennaio 2010 16:21
 

ROMA, 13 gennaio (Reuters) - Il ministro dell'Economia Giulio Tremonti glissa sui tempi per il varo della riforma fiscale dicendo che prima il governo deve studiare a fondo cosa non va nell'attuale sistema.

"Intanto dobbiamo studiare seriamente: non possiamo fare follie, siamo comunque durante una fase economica molto complicata, abbiamo il terzo debito pubblico del mondo, quest'anno nel 2010 dobbiamo emettere 480 miliardi sul mercato", ha detto Tremonti nel corso della registrazione del programma di RaiUno Porta a porta.

"Questo vuol dire che la Repubblica italiana va sul mercato più o meno per 2 miliardi al giorno. Questo presuppone la capacità di tenuta dell'Italia", ha aggiunto.

Al conduttore Bruno Vespa che insisteva nel chiedere quali siano i tempi di attuazione della riforma, Tremonti ha risposto alludendo agli accordi col conduttore presi prima che iniziasse la trasmissione e ha evitato nuovamente di rispondere.

"Come era nei nostri accordi redazionali, questa è una domanda... lei stesso sa bene che è una domanda che deve fare in termini di attrazione, prima devi capire bene cosa c'è, cosa si può fare e come vanno le cose", ha detto Tremonti.

"Gli impegni sono subordinati alla durata della crisi, alla tenuta dei conti e alla compatibilità europea", ha continuato Tremonti.