Monetario consolida posizioni, attesa discorso neutro Trichet

mercoledì 13 gennaio 2010 12:59
 

MILANO, 13 gennaio (Reuters) - Il mercato interbancario consolida oggi le posizioni, archiavato il p/t settimanale di ieri e in attesa delle comunicazioni che il presidente della Banca centrale Jean-Claude Trichet vorrà fare al mercato domani, dopo il consueto meeting del consiglio della Bce.

"E' una seduta interlocutoria quella di oggi, con una situazione che conferma il quadro di riferimento di questo periodo" dice un tesoriere facendo riferimento al fatto che si riscontrano anche oggi tasso o/n attorno allo 0,25% e abbondantissimi fondi che necessariamente vanno a gonfiare le casse della Bce la sera, dove vengono dopositati per una notte.

In questa situazione - che evidenzia una liquidità in eccesso di ben circa 270 miliardi - il sistema bancario dovrà affrontare martedì prossimo la chiusura del periodo di riserva obbligatoria Rob. E l'unica via possibile per chiudere la Rob appropriatamente è asciugare l'eccesso di fondi, per un giorno, con un'operazione di fine-tuning attesa dalla Bce martedì stesso e stimata al momento attorno ai 200/250 miliardi.

A ieri i numeri neri ammontavano a 428 miliardi, cifra destinata a salire ulteriomente per il solo fatto che l'attuale periodo di mantenimento è più lungo del normale (per via delle vacanze natalizie). I depositi overnight sono risultati pari a 227,612 miliardi dai 211,743 miliardi del giorno precedente. Il massimo storico si era visto lo scorso 3 luglio con un ammontare pari a 316 miliardi.

Non ha avuto impatto sul mercato oggi l'assenza, nelle attese, dell'asta per il rinnovo dei due p/t a 3 e a 6 mesi in scadenza domani per un ammontare di circa 10 miliardi. Si tratta di operazioni straordinarie, che non sono state rinnovate, come annunciato dalla Bce a dicembre.

"Non ha avuto impatto sul mercato, ma psicologicamente è il primo vero passo effettivo verso il ritorno alla normalità" commenta un tesoriere.

A fine mattina l'overnight quota 0,24/0,27% sia sul Mid sia sugli screen dei broker internazionali. L'Eonia è stato fissato ieri a 0,333% da 0,336%.

DA TRICHET DOMANI ATTESA DISCORSO NEUTRO

La conferenza stampa di Trichet domani non dovrebbe portare novità per i mercati. "Molto è stato detto a dicembre, qualcosa si potrà dire a febbraio, direi proprio che questo mese non si farà altro che constatare lo stato dell'arte, all'insegna della neutralità" dice una fonte bancaria.   Continua...