Grecia ha stabilito da sé tempi rientro deficit - min Finanze

venerdì 8 gennaio 2010 09:00
 

ATENE, 8 gennaio (Reuters) - La Grecia ha deciso di propria iniziativa di accelerare i tempi per la riduzione del disavanzo pubblico a doppia cifra da riportare entro il tetto Ue di 3% rispetto al prodotto interno lordo.

Lo dice alla tv locale il ministro delle Finanze George Papaconstantinou, precisando che non si è trattata di una richiesta europea.

"E' stata una decisione nostra, una decisione politica" spiega.

"Il paese dovrebbe al più presto uscire dalla procedura disciplinare [Ue] per deficit eccessivo" aggiunge.

Atene ha indicato in settimana che intende riportare il rapporto deficit/Pil, pari l'anno scorso a 12,7%, entro il paletto comunitario di 3% entro il 2012, un anno prima delle attese precedenti.