Grecia, visita Ue "normale", commenti Stark non utili - min.Fin.

mercoledì 6 gennaio 2010 17:43
 

ATENE, 6 gennaio (Reuters) - Una visita di funzionari Ue e Bce in Grecia è perfettamente normale per un paese che si sta muovendo per riportare il deficit nei limiti indicati dall'Unione europea e non è indicazione di problemi futuri.

Lo ha detto in un'intervista a Cnbc il ministro delle Finanze George Papaconstantinou, mentre funzionari della Ue stanno visitando la Grecia per discutere i progetti di sostegno alle finanze pubbliche del paese.

I commenti del membro del comitato esecutivo della Bce Jurgen Stark, che ha detto che la Ue non salverà la Grecia se i problemi del debito peggioreranno, non sono "utili", ha aggiunto il ministro.

Le linee guida del nuovo governo su come tagliare l'ingente deficit della Grecia non sono riuscite a convincere i mercati e le agenzie di rating, rendendo di particolare interesse per gli investitori i colloqui con la Ue sul piano di budget a lungo termine che il paese deve presentare entro fine gennaio.