Islanda studia referendum restituzione depositi il 20 febbraio

mercoledì 6 gennaio 2010 15:35
 

REYKJAVIK, 6 gennaio (Reuters) - Il governo islandese si avvia a indire un referendum, da tenersi il 20 febbraio, sulla restituzione a Gran Bretagna e Paesi Bassi dei 5 miliardi di dollari persi dai loro risparmiatori nell'ambito del collasso delle banche del Paese. È quanto emerge dal progetto di legge, che Reuters ha potuto visionare.

Il Parlamento islandese aveva approvato a fine 2009 la restituzione dei fondi, ma il Presidente della repubblica Olafur Grimsson ha dichiarato ieri che non firmerà il provvedimento, passaggio necessario per la trasformazione in legge.

Il rifiuto del Presidente implica, Costituzione alla mano, che l'Islanda si esprima sulla legge attraverso un referendum.