RPT - MONETARIO - Cosa succede oggi giovedì 7 gennaio - ore 8,25

giovedì 7 gennaio 2010 08:25
 

(aggiunge indiscrezioni stampa nuova stima Pil 2010 in primo paragrafo)

* Secondo 'Finanza e Mercati' in edicola oggi, che cita fonti vicine a Via XX Settembre, nel programma di stabilità e crescita che sarà inviato entro fine mese a Bruxelles il governo indicherà per quest'anno una stima di crescita di 1-1,2% rispetto allo 0,7% previsto dalla Relazione previsionale e programmatica di fine settembre

* In una lunga intervista a 'Il messaggero' il ministro dell'Economia parla dell'anno nuovo come quello della svolta: la politica economica del governo avrebbe infatti fatto superare l'antiberlusconismo e il 2010 sarà l'anno della riforma fiscale annunciata dal premier, possibile a patto di "determinazione, grande prudenza e grande consenso".

Tremonti spiega poi che il debito pubblico è cresciuto perché priorità dell'esecutivo è stata la conservazione dello stato sociale, osservando inoltre che per la prima volta la crescita del debito italiano risulta inferiore alla media europea e il premio al rischio sui titoli di Stato nazionali è minore rispetto a quello di alcuni paesi a debito pubblico inferiore grazie a una "valutazione complessiva e finora positiva dello stato economico e della politica di bilancio italiana"

* Dopo la festività dell'Epifania previsto un progressivo ritorno dei volumi di attività a livelli normali per monetario e obbligazionario. Attenzione alla riapertura del mercato greco fermo nella giornata di ieri

* In arrivo nuova carta sul mercato dei governativi. In mattinata asta del Tesoro francese di Oat per complessivi 7,5-9 miliardi di euro. Le scadenze: aprile 2018, con cedola 4,0%; ottobre 2019, con cedola 3,75%; ottobre 2023, con cedola 4,25%; aprile 2041, con cedola 4,50% (9,50)   Continua...