Islanda, presidente non firma legge Icesave, indice referendum

martedì 5 gennaio 2010 13:09
 

REYKJAVIK, 5 gennaio (Reuters) - Il presidente dell'Islanda, Olafur Grimsson, non firmerà la legge, denominata Icesave, che prevede il rimborso di oltre 5 miliardi di dollari a risparmiatori britannici e olandesi che avevano investito nelle banche del paese.

Questa mossa potrebbe mettere a serio rischio le aspirazioni europeiste del paese e la richiesta di aiuti finanziari internazionali.

A questo punto la Costituzione prevede che la questione venga sottoposta a referendum popolare.

"E' sempre più evidente che la gente debba convincersi che determina essa stessa il futuro", ha spiegato Grimsson in una conferenza stampa.

"Il coinvolgimento dell'intera nazione nella decisione finale è quindi un prerequisito per una soluzione positiva, di riconciliazione e ripresa", ha aggiunto.