Grecia, attesa in serata approvazione Finanziaria 2010

mercoledì 23 dicembre 2009 16:28
 

ATENE, 23 dicembre (Reuters) - Il Parlamento greco è al lavoro per l'approvazione, attesa in serata, della Finanziaria 2010 elaborata dal governo socialista, che si pone l'obiettivo di ridurre il disavanzo pubblico a una singola cifra, primo passo verso l'uscita del Paese dall'attuale crisi fiscale e debitoria.

Il testo dovrebbe essere approvato senza problemi dopo giorni di dibattito. Il governo conta su una solida maggioranza di 160 su 300 deputati in parlamento. L'obiettivo della finanziaria è ridurre il deficit al 9,1% del Pil, dal 12,7% del 2009.

Nonostante la contrazione dell'economia, il governo prevede un incremento delle entrate ordinarie del 9% l'anno prossimo e una riduzione della spesa, al netto degli interessi sul debito, del 3,8%.

Molti analisti giudicano gli obiettivi realizzabili, ma sottolineano come non ci sia alcuna garanzia per gli anni successivi dato che l'intervento sui conti si basa su misure una tantum, come quelle sulle tasse societarie, e sulla lotta all'evasione fiscale.

Da quando la bozza della Finanziaria è stata presentata il mese scorso, tutte tre le pricipali agenzie di rating hanno ridotto il merito di credito della Grecia, a causa delle preoccupazioni relative al deterioramento del profilo fiscale e debitorio del Paese.

Il primo ministro George Papandreou, salito al governo dopo le elezioni dello scorso ottobre promettendo di aumentare le tasse sui redditi più alti a favore di quelli più bassi, si è rifiutato di assumere iniziative più drastiche per ravvivare le disastrate finanze del Paese, come il taglio dei salari nel settore pubblico.