16 dicembre 2009 / 18:01 / 8 anni fa

Senato approva la riforma della Finanziaria, è legge

ROMA, 16 dicembre (Reuters) - Il Senato ha approvato in via definitiva la riforma della Finanziaria, che diventa così legge.

Il provvedimento introduce la Legge di stabilità al posto della Finanziaria e la Decisione di Finanza pubblica (Dfp) al posto del Documento di programmazione economica e finanziaria (Dpef).

La riforma, che vede la luce dopo tre letture in Parlamento, punta a rendere più celere il percorso della legge di bilancio.

Secondo le intenzioni del governo la legge di stabilità si annuncia infatti più snella e avrà un orizzonte temporale di tre anni. Dovrà essere varata dal governo entro il 15 ottobre e non più entro il 31 settembre come l‘attuale Finanziaria.

Quanto al Dfp, un primo schema sarà presentato il 15 luglio alle amministrazioni locali (alla “Conferenza permanente”) e poi approderà il 15 settembre in Parlamento, in tempo per recepire le indicazioni degli enti locali (attraverso gli strumenti previsti dal federalismo) e delle Camere.

Cambiano anche le date per i collegati, che dovranno trattare materie omogenee: prima erano previsti entro il 15 novembre. Ora ci sarà tempo fino a tutto febbraio.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below