Grecia,debito inizierà a ridursi al più tardi in 2012-Papandreou

lunedì 14 dicembre 2009 19:54
 

ATENE, 14 dicembre (Reuters) - Il primo ministro greco, George Papandreou ha detto che il debito del Paese inizierà a ridursi al più tardi nel 2012.

In un discorso di politica economica che punta a rassicurare i mercati e i partner Ue sulla situazione finanziaria del Paese, il premier ha poi aggiunto che la Grecia taglierà la spesa per la previdenza sociale del 10% nel 2010, con un incremento dei salari dei lavoratori statali superiore all'inflazione qualora guadagnino meno di 2.000 euro al mese.

Secondo il primo ministro, le banche pubbliche greche non pagheranno i bonus, mentre quelle private li avranno tassati al 90%. In Grecia, inoltre, saranno privatizzate aziende non essenziali per lo Stato.

Il primo ministro ha chiesto il sostegno dei greci per queste decisioni affinché aiutino a riformare il Paese.