Lloyd's, adesioni ad aumento capitale 13,5 mld sterline al 95,3%

lunedì 14 dicembre 2009 17:33
 

LONDRA, 14 dicembre (Reuters) - Lloyds (LLOY.L: Quotazione) ha completato un aumento di capitale record, per 13,5 miliardi di sterline, mettendo fine a una fase turbolenta e spostando l'attenzione degli investitori alla possibilità che il governo ceda la sua partecipazione nel 2010.

La richiesta di liquidità agli azionisti è il passaggio chiave di uno sforzo da più di 23 miliardi di sterline, finalizzato a evitare alla banca britannica un piano sostenuto dallo Stato per crediti in sofferenza.

Lloyds Banking Group ha detto che le adesioni all'aumento sono state pari al 95,3% delle azioni offerte. Il governo britannico ha sottoscritto il 43% delle azioni.

Un livello elevato di adesioni dimostra che gli azionisti sostengono lo sforzo di recupero della banca e che c'è interesse per le sue azioni.

"Lo considero un buon segno. Oltre il 95% è piuttosto buono", dice Mike Trippitt, analista di Oriel Securities. "Ora hanno una posizione solida per quanto riguarda il capitale, un forte stato patrimoniale. L'interesse adesso sarà focalizzato sulla performance operativa".

Analisti e investitori dicono che la nuova situazione renderà più facile per il governo cominciare a vendere le sue azioni all'inizio del prossimo anno.

Il Tesoro britannico ha acquistato a 122,6 pence per azione, il titolo oggi vale 55 pence circa.