Scudo fiscale, Berlusconi: "Quando sarà il momento valuteremo"

mercoledì 13 maggio 2009 17:31
 

ROMA, 13 maggio (Reuters) - Un condono fiscale per chi ha esportato illegalmente capitali all'estero sarà preso in considerazione al momento opportuno. Si tratta di una richiesta che giunge all'Italia "dall'esterno".

Lo ha detto il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi commentando l'ipotesi di utilizzare lo strumento dello scudo fiscale per reperire risorse aggiuntive a favore dei terremotati dell'Abruzzo.

"Non ce n'è bisogno, caso mai è una richiesta che è venuta dall'esterno. Quando sarà il momento valuteremo", ha detto il premier a margine dei lavori parlamentari.